Cinque mesi senza ricevere pagamenti e un ordinanza di sgombero imminente: l’indotto che gira intorno all’ippodromo chiede garanzie alle istituzioni dopo l’interdittiva antimafia arrivata lo scorso mese di dicembre che ha decretato la chiusura dell’impianto di viale del Fante. A rischio 500 posti di lavoro, mentre il destino dei cavalli è ancora da decifrare.

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.