Nel 2016 il 41 bis per il boss Bernardo Provenzano sarebbe stato riconfermato in maniera superficiale e poco motivata. Per questo la Corte Europea dei Diritti Umani ha condannato l’Italia pur riconoscendo che in regime di carcere duro il boss aveva ricevuto cure adeguate.

DANILO ARNONE.

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm