Uno stato di agitazione permanente, ma nessun atteggiamento di chiusura. L’Associazione nazionale magistrati vuole esprimere così le ragioni del suo disagio in merito alla riforma della giustizia in discussione in Parlamento. “Chiediamo un confronto” ha detto Giuseppe Santalucia, presidente Anm.
ror/mgg/gtr

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm