ROMA (ITALPRESS) – “Un altro attaccante dal mercato? Tiago Pinto sa quel che penso. Se è vero che Belotti vuole tanto venire alla Roma, posso dire che a me questo suo ‘feeling’ piace molto. Se viene o no, non lo so”. A dirlo l’allenatore della Roma, Josè Mourinho sul possibile arrivo dello svincolato Andrea Belotti. Alla vigilia del match contro la Cremonese, in occasione della seconda giornata di Serie A, l’ex Torino è ancora senza contratto. “A Salerno non ho mandato segnali a Pinto sul mercato – spiega il tecnico in conferenza stampa -. Se ho fatto quei cambi è perchè volevo vincere la partita. Non avevo in panchina un giocatore dello stesso livello di chi era in campo, Felix e Shomurodov non sono al livello di Zaniolo, Abraham e Dybala. Non ho questo privilegio”. E proprio a proposito di Zaniolo, lo Special One dice che “sta bene, fisicamente è agile e fresco. Per un giocatore con le sue caratteristiche non è facile resistere 90′ con quella intensità di gioco. Sul futuro bisogna chiedere a lui e a Pinto. Mi piacerebbe che rimanesse perchè è importante per noi, più di prima. Ha ancora l’età per crescere ma ora è diventato veramente un grande giocatore. E’ arrivato ad una maturità calcistica che gli permette di giocare ovunque”.
Mourinho mette in guardia dal pericolo Cremonese, che verrà ospitata in un Olimpico sold-out. “All’estero la gente guarda la Roma con lo stadio pieno e ha un’impressione positiva. La nostra tifoseria è fantastica ma il sold out è anche una motivazione per gli avversari. La Cremonese non la vedo come una neopromossa, gioca con un’organizzazione definita e Alvini merita i complimenti. Ha giocatori di qualità. Sarà una partita difficile”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm