TORINO (ITALPRESS) – “La partita di domani non è la più importante o la più difficile, è sempre Fiorentina-Juventus. Bisogna pensare a una gara alla volta e per noi sarà importante fare risultato”. Lo ha detto Massimiliano Allegri alla vigilia del match contro la squadra viola. “La formazione devo ancora deciderla – ha aggiunto -. Bilancio di mercato? Un voto è difficile darlo, posso solo dire che la società ha lavorato molto bene sia in entrata sia in uscito e soprattutto sono rimasti i giovani. Zakaria si è sentito un pò chiuso e ha accettato di andare con entusiasmo al Chelsea. Faccio un grosso in bocca al lupo a lui e ad Arthur. Noi dobbiamo pensare a recuperare Pogba e Chiesa e poi saremo al completo”, ha aggiunto il tecnico bianconero che ha annunciato qualcosa sulla formazione che affronterà la squadra di Italiano. “Domani ci saranno cambi e dovremo valutare perchè dopo 72 ore giocheremo a Parigi. Bonucci sta bene e valuterò se farlo giocare domani o a Parigi. Domani non ci sarà Rabiot perchè ha preso un colpo mercoledì. Gli si è gonfiata la coscia, ha questo ematoma che gli impedisce di piegare la gamba. Rimpianto per Dybala? No, rimpianti non se ne devono avere. Sono contento per Paulo. La Roma non è una sorpresa, ha fatto un buon mercato ma il campionato è lungo. Noi dobbiamo cercare di continuare ad avere un buon equilibrio e dare continuità al nostro campionato”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm