“Sicuramente da un lato è una notizia positiva, ma ancora non convince
il tema della condizionalità”. Lo dichiara l’europarlamentare della Lega Paolo Borchia dopo il pagamento da parte della Commissione europea dei 21 miliardi della seconda rata dei fondi riservati all’Italia dal piano post-pandemico Next Generation EU.

xf4/sat/gsl

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm