Cellule in 3D senza l’uso di coloranti chimici o anticorpi marcatori. Uno studio internazionale, guidato da ricercatori italiani dell’Istituto di scienze applicate e sistemi intelligenti “Caianiello” del Cnr, dell’Università di Napoli “Federico II” e del CEINGE ha scoperto il sistema per fare la TAC a ogni singola cellula distinguendo le sane dalle malate, senza alternarne la conformazione e riducendo il margine di errore nell’interpretazione dei dati.

sat/gtr

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm