Ryanair, cancellazione dei voli e chiusura dello scalo

La cancellazione dei voli Ryanair e la chiusura dell’aeroporto di Trapani provocheranno disagi agli oltre 400mila passeggeri che avevano già prenotato, ma soprattutto ricadute negative sul turismo e sull’economia dell’intero territorio siciliano.

Cancellazione dei voli Ryanair

Ryanair ha reso noto che intende far volare 25 aerei in meno a partire da novembre e 10 in meno da aprile 2018. Così facendo – ha spiegato – sarà possibile “eliminare ogni rischio di ulteriori cancellazioni, perché un rallentamento della crescita crea molti aerei e equipaggi di riserva nelle 86 basi” della compagnia previste per quest’inverno.

Cancellazione dei voli Ryanair

Questa misura, si spiega nella nota, porterà ad una “leggera riduzione” del traffico per la compagnia per quest’anno e il prossimo: la crescita mensile dal 17 novembre al 18 marzo rallenterà dal 9% al 4%, mentre il traffico annuale attualmente di 131 milioni di passeggeri si ridurrà a 129 milioni, che rappresenta un +7,5% dallo scorso anno. Per la stagione estiva 2018, con la flotta che si ridurrà da 445 a 435 aerei, Ryanair prevede che il traffico al marzo 2019 rallenterà da 142 a 138 milioni di passeggeri (con un tasso di crescita del 7%).

L’elenco delle rotte cancellate

– Trapani – Baden Baden

– Trapani – Frankfurt (HHN)

– Trapani – Genoa

– Trapani – Krakow

– Trapani – Parma

– Trapani – Rome FIU

– Trapani – Trieste

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata