Torniamo adesso alla tragedia di Casteldaccia. Antonino Pace e Concetta Scurria, i proprietari della villetta abusiva in cui sono morte 9 persone travolte dalla piena del fiume Milicia, erano stati processati e condannati a 3 mesi di arresto, pena sospesa, e a 23 mila euro di ammenda, per abusivismo edilizio nel 2010. La sentenza, diventata definitiva nel 2012, ordinava anche la demolizione della villetta. L’inchiesta quindi inzia a definire il quadro delle presunte responsabilità.

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.