La Polizia ha eseguito un provvedimento di confisca di beni, mobili ed immobili, per un valore di 9 milioni di euro, nei confronti di Antonino Maranzano, palermitano di 78 anni, coinvolto in un’inchiesta per mafia. L’uomo era specializzato nella cosiddetta “messa a posto” delle imprese. In pratica, esigeva e riscuoteva il pizzo. LUIGI PEROLLO

A proposito dell'autore

La nostra Redazione pubblica i Comunicati Stampa e le varie Cartoline Digitali che arrivano ai nostri contatti, se vuoi anche tu pubblicare gli eventi che organizzi scrivi a info@radiomed.fm

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.